Inserimento azienda

Compila i seguenti campi per inserire la tua azienda nel nostro sito!
Image Alternative text

Curiosità: L'e-commerce...

L’e-commerce (commercio elettronico) è l’acquisto di beni e servizi attraverso il World Wide Web: grazie ai siti web, i rivenditori virtuali mettono a disposizione del pubblico un catalogo di prodotti o servizi finanziari e bancari, che potranno essere acquistati on line ed essere pagati con carta di credito, bonifico bancario o contrassegno.
Affinché il commercio on line possa riscuotere successo, è importante “arrivare” alla clientela, offrendo prodotti che sappiano soddisfare le esigenze del consumatore e le loro abitudini. Nello stesso tempo, bisogna controllare la concorrenza, i settori industriali e i mercati coinvolti, proprio come avviene con le attività tradizionali.
I prodotti che più riscuotono successo nella vendita on line sono: abbigliamento, scarpe, libri, vacanze e, in forte aumento, computer, generi alimentari e cosmetici.
Forse anche a causa della crisi, molte piccole-medie imprese si sono affacciate all’e-commerce e hanno visto in Internet una opportunità di salvezza. Restano però ancora forti i dubbi dei consumatori su questo tipo di acquisto. Secondo recenti studi, l’Italia è ancora molto indietro nell’acquisto in rete, rispetto agli altri paesi europei. Sicuramente, è colpa di una cattiva informazione a riguardo o del timore che molti hanno di usare la propria carta di credito in Internet. Ma, lo scarso utilizzo di questo servizio dipende anche dal moltiplicarsi di truffe che colpiscono gli acquirenti (si è pagato per merci mai ricevute; le aziende accumulano ordini ma, per difficoltà economiche, non sono in grado di evaderli) e, alle quali, la normativa italiana sta cercando di porre rimedio obbligando i siti di e-commerce a riportare nella home page la partita IVA e la denominazione dell’azienda.
E, non dimentichiamo, che molti acquirenti preferiscono sempre il contatto diretto con il personale del negozio e trovano più divertente la “shopping-terapia” rispetto all’acquisto virtuale!
Tra le aziende che hanno avuto successo con l’e-commerce ricordiamo Google, eBay, PayPal e Groupon, specializzato nell’offerta di buoni sconto spendibili presso aziende locali o nazionali.
Per chi volesse avviare un e-commerce, è importante ricordare che bisognerà sbrigare tutta una serie di pratiche burocratiche non molto dissimili da quelle che si affrontano all’avvio di una normale attività commerciale. La normativa a riguardo comprende il commercio elettronico, la disciplina per la tutela dei consumatori, le disposizioni sui segni distintivi e la pubblicità, la protezione dei dati personali. Senza dimenticare l’apertura della partita IVA, le varie iscrizioni al Registro delle Imprese, INPS e INAIL, e le comunicazioni fiscali.

(fonte: ilsole24ore.com, ilfattoquotidiano.it)